Struttura Primaria delle Proteine

Laboratorio per la struttura primaria delle proteine

Responsabile di laboratorio:
dott.ssa Patrizia Arcidiaco  tel. 0382987260  patrizia.arcidiaco@unipv.it

 

La tecnica
Il laboratorio è attrezzato per la determinazione della struttura primaria delle proteine e per l’analisi degli amminoacidi.
La determinazione della struttura primaria delle proteine viene condotta applicando la reazione automatizzata di degradazione di Edman, su proteine in soluzione. La quantità minima di campione proteico richiesto per l’analisi è dell’ordine di 600 pmoli.
L’analisi degli amminoacidi viene condotta sfruttando il metodo di derivatizzazione pre-colonna con OPA e FMOC. E’ possibile sia l’analisi di amminoacidi liberi presenti in fluidi biologici o in preparazioni farmaceutiche o alimentari, sia l’analisi di idrolizzati proteici. Il laboratorio è attrezzato, infatti, per l’idrolisi in fase gassosa delle proteine. I campioni da analizzare devono avere una concentrazione minima di 50 pmoli/µl, ed un volume minimo di 20 µl.
Possibili applicazioni di queste tecniche sono:
Verifica della sequenza di proteine purificate da fonti naturali o prodotte in forma ricombinante
Identificazione di proteine incognite
Determinazione della composizione amminoacidica di peptidi o proteine
Analisi di farmaci di tipo peptidico
Analisi di integratori alimentari a base amminoacidica-proteica-peptidica

Strumentazione
Hewlett Packard modello Protein Sequencer G1000A, collegato ad un elaboratore dati HP Kayak P III 500 MHz
HP Amino Quant serie II 1090L collegato ad un Pentium III
Jasco X-LC con rilevatore a fluorescenza collegato a HP Prodesk Core i5